COME VENGONO FABBRICATI I PNEUMATICI

COME VENGONO FABBRICATI I PNEUMATICI

IL PROCESSO PRODUTTIVO

Preparazione dei materiali

La mescola dei pneumatici è composta da numerosi ingredienti: polimeri sintetici e naturali, rinforzanti come nerofumo e silice, plastificanti, anti-ossidanti, ecc. Gli ingredienti vengono mescolati in giganteschi miscelatori (chiamati "banbury") al fine di creare un composto nero e gommoso. Tale composto viene passato attraverso un mescolatore aperto che produce dei fogli di mescola madre, pronti da utizzare per le successive lavorazioni.

Preparazione dei componenti

All'interno dello stabilimento si trovano numerosi macchinari, ognuno specializzato per la lavorazione e la produzione dei singoli componenti del pneumatico. Ad esempio, fianchi, battistrada, apice e alcuni elementi di rinforzo in gomma vengono realizzati con l'utilizzo di estrusori che variano nelle dimensioni, nel numero di testate e nella forma della trafila; cinture, tele di sommità ed elementi di rinforzo tessili vengono realizzati con l'utilizzo di speciali calandre a tre e quattro cilindri; i cerchietti richiedono un macchinario speciale per la gommatura, l'avvolgimento e il taglio del cavo metallico; e così via.

Assemblaggio

Il pneumatico viene assemblato attraverso un macchinario di confezionamento in cui le varie tele che formano il pneumatico vengono sovrapposte sopra uno speciale cilindro, partendo dalla più interna alla più esterna. Il risultato è un semilavorato noto come "pneumatico crudo", in cui il disegno del battistrada e le marcature sul fianco sono ancora del tutto assenti.

Vulcanizzazione

La vulcanizzazione è un processo in cui la gomma passa da uno stato prevalentemente plastico ad uno prevalentemente elastico. E' stato Charles Goodyear che nel 1839 ha scoperto la vulcanizzazione in modo accidentale, osseervando che un composto di gomma naturale e zolfo "cotto" a temperature elevate assumeva un comportamento mai osservato fino a quel momento. 

Oggi, il pneumatico  viene vulcanizzato all'interno di stampi incandescenti, sulle cui pareti è inciso il disegno che verrà impresso sul battistrada del pneumatico crudo. All'interno dello stampo di vulcanizzazione vengono incise le marcature del fianco e viene impressa la forma definitiva del pneumatico, in particolare il profilo della sua cavità e quello del battistrada.

Controlli Qualità

Prima di essere  pronto per la consegna e la vendita, ogni pneumatico viene ispezionato attentamente da personale qualificato con l'ausilio di macchinari che rilevano anche le minime inperfezioni di peso e di forma. Dalla linea di produzione vengono prelevati alcuni pneumatici a campione per sottoporli a controlli non-distruttivi capaci di individuare eventuali difetti o debolezze interni. Altri pneumatici vengono tagliati per un'ispezione approfondita al fine di garantire gli standard di qualità Dunlop.