PRENDITI CURA DELLA TUA PASSIONE.

Prendersi cura della propria moto e dei propri pneumatici è una delle cose più importanti che si possono fare. Una manutenzione regolare manterrà entrambi in buone condizioni, così potrai semplicemente guidare.

La nostra guida alla cura e alla manutenzione di seguito ti aiuterà a prenderti cura della tua passione. Per ulteriori informazioni sulla sicurezza, leggi il manuale di istruzioni della moto e gli eventuali adesivi di sicurezza.


 

MANUTENZIONE DELLA MOTO

----------

Consigliamo vivamente di controllare regolarmente la moto in generale e le ruote in particolare. Il chilometraggio e le prestazioni degli pneumatici sono influenzati negativamente da un veicolo sottoposto a scarsa manutenzione. Porta la moto da un concessionario per i controlli di manutenzione regolari, comprese le ispezioni degli pneumatici.

Mantieni il settaggio delle sospensioni in stretta conformità con il manuale di istruzioni. I componenti manutenuti in modo errato e le impostazioni della forcella anteriore errate, o sbilanciate, influiscono sulla stabilità e generano sollecitazioni eccessive sugli pneumatici.

Il controllo della pressione dei pneumatici è il tipo più importante di manutenzione per gli pneumatici. Controlla frequentemente la pressione dei pneumatici a freddo con un manometro di buona qualità su base settimanale.

Pneumatici sgonfi possono causare curve imprecise, temperature di esercizio più elevate, usura irregolare del battistrada, rotture per stress, sollecitazioni eccessive e l'eventuale guasto della carcassa del pneumatico o perdita di controllo, che potrebbe causare incidenti, lesioni o morte. Il gonfiaggio eccessivo dei pneumatici non aumenta la capacità di carico, ma si traduce in una guida dura e un'usura accelerata dei pneumatici al centro della zona di contatto.

Tieni presente che nel caso di passeggero a bordo, bagagli, velocità elevate, possono essere richieste pressioni di gonfiaggio maggiori (fino al limite massimo indicato sul fianco dello pneumatico). Per le moto da turismo ad alta velocità, a pieno carico o a guida in coppia, gonfiare i pneumatici fino al massimo consigliato dal produttore del veicolo, se applicabile.

Non superare mai il carico massimo indicato sul fianco del pneumatico o la capacità di carico del veicolo indicato nel manuale del proprietario, a seconda di quale sia inferiore.

La perdita di pressione può verificarsi a causa dell'usura o del montaggio non corretto della valvola e/o del suo meccanismo interno. Controlla periodicamente la valvola, che è un elemento fondamentale di tenuta dell'aria in pressione al pari del pneumatico. Utilizza un tappo della valvola in metallo o plastica rigida, dotato di guarnizione interna, accuratamente stretto per proteggere il meccanismo interno della valvola da polvere e umidità.

Quando si sostituiscono gli pneumatici, ispezionare sempre il fondo del cerchio, le camere d'aria e le valvole. Sostituirle se si notano danni o crepe.

La perdita ripetuta della pressione di gonfiaggio può derivare da danni agli pneumatici non rilevati. Ispezionare visivamente gli pneumatici per notare forature, tagli, abrasioni, crepe, rigonfiamenti, vesciche o altri danni. La comparsa di crepe da stress nelle scanalature del battistrada è un indicatore di sovraccarico e / o gonfiaggio insufficiente. Se trovi segni di crepe nella scanalatura del battistrada, devi rimuovere e sostituire immediatamente il pneumatico. Questo danno è permanente e non riparabile.

I danni causati da urti, penetrazioni o uso continuo in sotto gonfiaggio / sovraccarico sono progressivi e possono provocare guasti improvvisi e completi del pneumatico e incidenti, lesioni o addirittura la morte. Rivolgersi sempre al parere di un esperto per gli pneumatici smontati a seguito di urti con marciapiedi, buche o altri impatti, segni di penetrazione oltre la superficie del pneumatico, rigonfiamenti o bassa pressione. Non continuare a guidare con tali pneumatici. Ispezionare frequentemente gli pneumatici per rilevare eventuali danni e prestare sempre attenzione ai segnali di avvertimento come vibrazioni, instabilità di manovra, sfregamento o rumore degli pneumatici che si verificano durante il funzionamento della propria moto.

La sostituzione di pneumatici usurati con altri aventi disegno o costruzione diversi può provocare un comportamento inaspettato della moto/scooter. Quando si montano pneumatici nuovi, evita di spingere subito al massimo, di piegare eccessivamente o di effettuare curve al limite fino a quando non avrai percorso almeno 100 km.

In tal modo potrai comprenderne meglio le caratteristiche e scoprirne il limite in impieghi differenti. Controlla e regola la pressione di gonfiaggio sui valori raccomandati dal produttore del veicolo e sempre a pneumatici freddi (fermi da almeno tre ore).

Ricorda, i nuovi pneumatici avranno una superficie di contatto e un angolo di piega molto diversi. Mischiare un pneumatico nuovo con uno usurato, oppure equipaggiare diverse combinazioni di modelli può influire negativamente sulla guida e sulla maneggevolezza e richiederà un'attenta valutazione della guida.

Ricorda, la corretta accoppiata degli pneumatici anteriori e posteriori è fondamentale per prestazioni e manovrabilità ottimali. Equipaggiare solo pneumatici contrassegnati con "pneumatico anteriore" in posizione anteriore e solo pneumatici contrassegnati con "pneumatico posteriore" in posizione posteriore. Solo un numero limitato di pneumatici è adatto per il montaggio sia anteriore che posteriore.

Un nuovo pneumatico anteriore accoppiato con uno pneumatico posteriore usurato può causare instabilità e viceversa. Mescolare pneumatici radiali o mescolare pneumatici radiali con pneumatici bias o con bias-belted può influire negativamente sulla maneggevolezza e sulla stabilità. Ciò può essere fatto solo quando specificamente dichiarato e / o raccomandato dal produttore del veicolo.

Molti fattori diversi dall'incompatibilità dei pneumatici possono influenzare la maneggevolezza di una moto, inclusi il peso e l'altezza del pilota, la combinazione di pneumatici usurati con pneumatici nuovi e il montaggio di bagagli o carene. Consultare il produttore della moto prima di apportare modifiche.

Sono disponibili pneumatici che offrono diversi indici di carico. Considera attentamente il peso della tua moto, se trasporterà passeggeri e il peso di qualsiasi attrezzatura opzionale. Ricorda, la capacità di carico degli pneumatici è ridotta anche dal gonfiaggio insufficiente. È possibile sovraccaricare un pneumatico anche se è della dimensione specificata dal produttore della moto.

I carichi massimi e le pressioni corrispondenti sono indicati sul fianco di tutti i pneumatici stradali Dunlop.

Prima di mettersi alla guida, è necessario controllare il peso totale del bagaglio, dell'attrezzatura e dei bikers da aggiungere alla moto. Il peso totale del bagaglio, dell'attrezzatura e del pilota/i non deve mai superare la capacità di carico del veicolo indicata nel manuale del proprietario della moto.

Le camere d'aria costituiscono una parte fondamentale dell'insieme ruota-pneumatico. Quando si equipaggia un nuovo pneumatico su un cerchio che richiede una camera d'aria, è necessario montare contemporaneamente una nuova camera d'aria. Le vecchie camere d'aria si allungano: se una vecchia camera d'aria viene montata in un nuovo pneumatico, può piegarsi e rompersi a causa dell'assottigliamento della gomma della camera d'aria stessa.

Le camere d'aria devono essere riparate solo da un esperto. Fissare con cura il gruppo valvola della camera al cerchio. Ispezionare il fondo del cerchio e consultare il rivenditore della moto per la corretta sostituzione della fascia stessa. Controllare sempre i contrassegni delle dimensioni sulla camera d'aria per assicurarsi che la dimensione del pneumatico appaia sulla camera d'aria.

I pneumatici tubeless possono e devono essere dotati di camere d'aria su motociclette equipaggiate di serie con pneumatici e cerchi a camera d'aria.

Utilizzare una soluzione di sapone neutro per pulire le spalle degli pneumatici, bande bianche o scritte. Risciacquare con acqua pulita.

Non utilizzare mai altri composti, detergenti o prodotti per migliorare l'aspetto dei fianchi. Questi possono portare a un degrado della gomma e rimuovere gli agenti che proteggono il fianco dagli attacchi dell’ozono e degli agenti atmosferici.

Gli pneumatici possono essere danneggiati a causa di cattive condizioni di stoccaggio. Questo danno può influire sulle prestazioni e sul funzionamento del pneumatico e alla fine può portare al guasto del pneumatico. Gli pneumatici immagazzinati devono essere protetti dagli effetti ambientali come la luce solare, l'ozono e altri fattori potenzialmente dannosi.

Conserva gli pneumatici in un'area pulita, asciutta, ben ventilata e dove la temperatura ambientale è temperata. Non conservare gli pneumatici in un'area sporca o bagnata o esposta a prodotti a base di petrolio o solventi. O dove sono esposti alla luce solare diretta, temperature estreme (caldo / freddo) o fonti che generano ozono come motori elettrici, caricabatterie, generatori o apparecchiature di saldatura.

Olio e carburanti: il contatto prolungato con olio o carburanti ed esalazioni provoca la contaminazione della mescola, rendendo il pneumatico inadatto all'uso. Rimuovere immediatamente l'olio o la benzina con uno straccio pulito. Non utilizzare pneumatici che sono stati esposti a oli, combustibili, agenti corrosivi o liquidi non compatibili con la gomma. Gli pneumatici per uso sportivo e da gara richiedono condizioni di conservazione e manutenzione speciali.

Solo persone appositamente addestrate dovrebbero montare gli pneumatici. Un montaggio improprio può causare esplosioni e lesioni gravi.

Dunlop consiglia vivamente di far montare i propri pneumatici solo da professionisti qualificati.

Pressione dell'aria: mantieni sempre la pressione degli pneumatici consigliata per il tipo di fondo su cui stai guidando (controlla il manuale d'uso). Gli pneumatici sgonfi possono danneggiare le ruote se utilizzati su fondi rocciosi e accidentati e consentire alla moto di imbizzarrirsi o scivolare su terreni lisci e duri. Il gonfiaggio eccessivo può danneggiare gli pneumatici e causare una guida inutilmente dura.

Stato: verificare la presenza di tagli e "pizzicature" che potrebbero causare perdite d'aria. Controlla anche che gli pneumatici non abbiano tasselli e battistrada eccessivamente usurati.

Ruote: per evitare la perdita di controllo o infortuni, assicurarsi che i dadi dell'asse siano serrati e fissati. Afferrare ogni pneumatico davanti e dietro e provare a farlo oscillare sul suo asse per rilevare cuscinetti usurati o dadi allentati. Non dovrebbe esserci gioco o scivolamento mentre fai oscillare la ruota. Ispezionare le ruote per notare raggi rotti o allentati, e per crepe sul mozzo o sul cerchio.